Sicuramente avrai sentito parlare del Fiscal Year, o anno fiscale in italiano. Saprai che comincia ad un determinato periodo dell’anno e che quando sta per chiudersi, cominciano a succedere cose strane. Sconti, budget da chiudere, gente che impazzisce. 

Insomma, il Fiscal Year sembra una cosa diversa dal nostro calendario solare, eppure tutto ruota intorno ad esso e con esso.

In questo articolo vediamo cos’è il Fiscal Year, perchè si usa e che vantaggi possiamo avere nel conoscerlo.

Cos’è il Fiscal Year

Il Fiscal Year (FY), anno fiscale oppure anno finanziario, è un periodo di dodici mesi consecutivi utilizzato per rendicontizzare la situazione finanziaria annuale delle organizzazioni.

Dico organizzazioni ad intendere società di persone o di capitali ed enti governativi.

È un periodo utilizzato per fare reportistica, pianificazione del budget e gestione dei conti. È molto importante perché permette a tutti gli stakeholder di capire l’andamento dell’organizzazione facendo un paragone anno-su-anno.

Perché si adotta il Fiscal Year e non l’anno solare?

Iniziamo col dire che ogni nazione ha la sua regolamentazione fiscale, cioè come gestisce i soldi. Questo vuol dire che richiederà il deposito del bilancio e la dichiarazione dei redditi alle organizzazioni una volta ogni dodici mesi entro una determinata data, ovvero il termine dell’anno fiscale.

In Italia, ad esempio, dal 1965, l’anno fiscale coincide con l’anno solare. Negli Stati Uniti invece gli enti governativi iniziano l’anno fiscale il primo Ottobre, mentre le organizzazioni no-profit il primo di Luglio. Se vuoi approfondire, qui, puoi trovare i dettagli per le diverse nazioni.

Inoltre, per ragioni di business e di contabilità, si possono usare periodi di riferimento diversi dal calendario solare. Un retail che dipende fortemente dai guadagni del periodo natalizio, ad esempio, potrebbe decidere di terminare l’anno fiscale il 31 Gennaio, facendo ricominciare il ciclo di business da Febbraio.

Come è strutturato

Il Fiscal Year ha una durata di dodici mesi. È suddiviso in quattro trimestri, o Quarter, un intervallo di tre mesi, cioè un quarto del periodo di riferimento. Se il business non è eccessivamente complesso, possiamo trovare solo due semestri.

È comune indicare l’anno fiscale in maniera abbreviata tramite la dicitura “FY” seguita dall’anno in cui termina il periodo di riferimento. Se, ad esempio, ci riferiamo all’anno fiscale che termina il 31 dicembre 2020 scriveremo “FY20” oppure “FY2020”.

Come approfittare della ciclicità

Conoscere il Fiscal Year di un’organizzazione ci permette di capire la stagionalità finanziaria e, di conseguenza, le azioni che sta portando avanti in un dato momento.

Solitamente, verso la fine del Fiscal Year, possono accadere le seguenti situazioni:

  • Chiusura dell’anno in corso: si fanno quindi i conti per capire come si chiuderà l’esercizio fiscale.
  • Stanziamento del budget per il prossimo anno: se si vogliono fare degli investimenti, è il momento buono per parlarne e mettere qualcosa sul piatto.
  • Rimanenze di budget: può capitare che qualche dipartimento, o manager, non abbia speso tutto il budget assegnatogli. Per evitare che l’anno successivo se lo veda ridotto, potrebbe voler spendere la rimanenza in qualche prodotto o servizio dell’ultimo minuto.
  • Scontistiche particolari: capita che raggiungere i target prefissati, si comincino a fare sconti (lato vendor), oppure a richiederne (lato cliente), che vanno oltre i limiti soliti. È importante quindi conoscere il FY dei nostri competitor oltre che dei nostri prospect e clienti, così da adottare la giusta strategia di approccio in fase di chiusura del deal.

All’inizio del Fiscal Year, invece, ci potremmo imbattere in situazioni tipo:

  • Investimenti già stanziati a budget: i piani per l’anno fiscale in corso sono già stati messi a budget e magari potremmo rientrare anche noi nella corsa, se non è troppo tardi.
  • Attesa di deposito del bilancio: la fine dell’anno fiscale può non coincidere con l’approvazione ed il deposito del bilancio, che può avvenire qualche mese più tardi. In questo caso, qualche cliente può richiedere di attendere che il bilancio venga depositato prima di aprire una nuova trattativa.

Conclusioni

Per concludere:

  • Il Fiscal Year sono 12 mesi consecutivi utilizzati per gestire le pratiche fiscali nelle organizzazioni
  • Ogni nazione ha le sue regole, così come ogni organizzazione può gestirlo in base alle esigenze di business
  • Fine anno fiscale ed inizio anno fiscale sono due periodi particolarmente significativi che vanno approfonditi meglio.

Hai trovato l’articolo interessante? Ti ha aiutato, fornito una conoscenza in più? Condividi su twitter e facebook e scrivi la tua opinione nei commenti. Sharing is caring.

Photo credit: unsplash-logoAdam Tinworth

About the Author

Luca Esposito

Tecnologia e web contro vendita e crescita personale. Se da una parte abbiamo il mondo del logico, dall'altra abbiamo quello emotivo. Da queste mie passioni è nato questo blog. Leggo, apprendo, provo e ne scrivo il risultato!

View All Articles