Con il 2020 alle porte, è tempo di tirare le somme. Cosa abbiamo ricavato da questo anno e cosa ci prospettiamo per il prossimo in arrivo?

Magari a lavoro vogliamo riqualificarci, o forse fare il salto di qualità. 

Hai visto come si sta trasformando il tuo ruolo o quello a cui ambisci? Ti senti abbastanza preparato per ricoprire quella posizione?

Forse è il caso di rivedere o sviluppare alcune caratteristiche comportamentali, o soft skills, che possono darti quella marcia in più e raggiungere quel ruolo tanto ambito.

Ma come fare?

A tal fine voglio riprendere un post del World Economic Forum dove si parla delle 10 skills più richieste del 2020.

Pronti. Via..

Siamo pronti per il 2020?

L’ignoranza del 21° secolo non sarà nel non saper leggere o scrivere, ma nel non saper imparare, disimparare e reimparare.

— Alvin Toffler, Saggista

L’articolo in questione risale al forum tenuto a Davos nel 2016. Il topic riguarda proprio le skills da sviluppare per essere competitivi nel 2020.

Perché proprio il 2020?

Nel 2020 (tra qualche giorno ormai), la quarta rivoluzione industriale entrerà nel pieno delle sue potenzialità, portando automazione alle aziende e nuovi modelli di business più strutturati.

Questo vuol dire che nuove figure professionali emergeranno (vedi il Data Scientist) mentre altre andranno a morire.

Dobbiamo quindi essere flessibili ed affinare le nostre competenze per seguire le richieste del mercato.

Le top 10 skills

Entriamo nel vivo dell’articolo.

Top 10 skills
La top 10 delle skills richieste nel 2020 e nel 2015. Source: World Economic Forum

Dalla figura vediamo subito un rapido confronto tra le skill richieste nel 2020 e quelle nel 2015.

Notiamo subito la presenza dell’intelligenza emotiva, nemmeno contemplata nel 2015 tra le top 10. Sarà quindi molto importante capire gli altri ed il contesto che ci circonda. Alla fine non siamo isole, e se vogliamo prosperare dobbiamo lavorare uniti.

Al primo posto resta il problem solving, cioè la capacità di risolvere problemi facendo forza sul proprio intuito ed alla propria esperienza. 

Questo va a braccetto con la creatività. Tanti nuovi prodotti e così tante nuove tecnologie necessitano di una mente creativa che possa convogliare al meglio i benefici che hanno da offrire.

I robot, l’intelligenza artificiale e tutte queste tecnologie andranno ad aiutare l’essere umano, ma non potranno sostituirlo del tutto. Certo, qualcuno potrebbe dire: “ma io ho visto il robot che compone musica e quello che dipinge la Gioconda.” ed è vero. Ma la componente umana, a mio parere, ha sempre un qualcosa in più dettato proprio dall’esperienza univoca di ognuno.

A conferma di ciò, basti vedere che sia il pensiero critico che la gestione delle persone restano comunque nella parte alta della classifica. Tanti dati a disposizione vanno comunque interpretati al meglio. Le persone vanno gestite al meglio e non c’è robottino che possa rendere felice un dipendente scontento o un cliente inferocito.

Scendono di posizione la negoziazione e l’ascolto attivo, forse dovuto al fatto che ci si baserà sempre di più sui dati e sulle loro analisi per prendere delle decisioni.

Conclusioni

Quanto questo rimpasto di conoscenze sia effettivamente impattante, dipende dalla industry di riferimento. Certo è che, se lavori nel settore IT o in un ambiente altamente tecnologico, non puoi non aver notato un aumento della complessità. In tutto!

Complessità vuol dire che dobbiamo imparare ad essere focalizzati e gestire, in modo differente e creativo, quello che abbiamo sotto mano. Il pensare “out-of-the-box” è diventato la parola d’ordine.

Ribadisco il fatto che un sales del settore IT deve masticare il prodotto che vende per poter essere un filo più credibile. 

Aggiungi quindi alla top 10 list la competenza bonus: conoscenza tecnologica del prodotto. Almeno features&benefit e com’è fatto devi saperlo.

Cosa ne pensi di quanto detto? Ti senti pronto e preparato per il 2020?

Hai trovato l’articolo interessante? Ti ha aiutato, fornito una conoscenza in più? Condividi su twitter e facebook e scrivi la tua opinione nei commenti. Sharing is caring.

Tagged in:

About the Author

Luca Esposito

Tecnologia e web contro vendita e crescita personale. Se da una parte abbiamo il mondo del logico, dall'altra abbiamo quello emotivo. Da queste mie passioni è nato questo blog. Leggo, apprendo, provo e ne scrivo il risultato!

View All Articles